TOP
cos'è la quinoa, il cereale amico dei celiaci

Quinoa: cos’è questo cereale amico dei celiaci e non solo

La quinoa è un alimento vegetale molto simile ai cereali. Ricco di proprietà e molto versatile in cucina, può essere preparato in vari modi ed è considerato uno dei cibi fondamentali per i celiaci.

Tra tutti i cibi per celiaci, la quinoa è sicuramente uno dei più importanti. Tuttavia, sono molte le alternative alimentari valide per chi soffre di intolleranza o allergia al glutine. Vediamo insieme cos’è la quinoa, le sue particolarità, come cucinarla e quali cibi sono adatti per le diete senza glutine.

piatto con verdure e quinoa, piatto adatto ai celiaci

Cos’è la quinoa e quali sono le proprietà

Ma esattamente, la quinoa cos’è? La quinoa è un cereale che deriva dai semi macinati di una pianta che viene coltivata principalmente in Sud America chiamata Chenopodium quinoa. È un alimento vegetale dal sapore delicato e molto facile da cucinare: proprio grazie alla sua versatilità in cucina è molto apprezzata e utilizzata in varie ricette. Inoltre, la quinoa è priva di glutine e il che la rende un ingrediente particolarmente indicato per sostituire cereali tradizionali contenenti glutine. Sullo shop online di Almaverde Bio potete acquistare la quinoa biologica per preparare tantissime deliziose ricette.

A rendere speciale la quinoa sono anche le sue proprietà nutrizionali. Secondo uno studio dal titolo “Quinoa – a review” condotto dall’Università di Tecnologia di Bratislava, la quinoa contiene minerali come ferro, magnesio e potassio che sono ottimi per il corretto funzionamento dell’intestino. Presenti in buona quantità sono anche gli antiossidanti come la quercitina che possiede una buona capacità antinfiammatoria. La quinoa è inoltre un’ottima fonte di proteine vegetali, presenti in maggiore quantità rispetto ai cereali tradizionali. Se volete scoprire di più sulle proteine vegetali, sul nostro blog è presente un articolo sulle proteine presenti negli alimenti vegetali.

È quindi naturale che la quinoa sia un alimento tanto apprezzato dai celiaci, poiché rappresenta una perfetta alternativa ricca di nutrienti e benefici. Vediamo ora cos’è l’intolleranza e quali sono i cibi che non contengono glutine.

L’intolleranza al glutine e i cibi per celiaci

Secondo uno studio pubblicato dal National Institute of Health dal titolo “Non-Celiac Gluten Sensitivity: A Review” l’intolleranza al glutine, detta anche “celiachia” è un’infiammazione dell’intestino tenue che avviene dopo l’ingestione di alimenti contenenti glutine. Questa infiammazione è causata dalla reazione anomala del sistema immunitario alle proteine del glutine, una sostanza presente principalmente in prodotti derivati dal grano, come pane e pasta.

ciotola di quinoa e riso per una dieta per celiaci

È dunque fondamentale per le persone affette da celiachia trovare delle alternative che non contengono glutine. Per fortuna, esistono tanti cibi per celiaci che sono facilmente reperibili sugli scaffali, bisogna solo stare attenti a prendere i prodotti che riportano sull’etichetta la scritta “senza glutine”. Vediamo ora insieme quali sono i cibi per celiaci che non contengono glutine:

 

Cereali

Piatto di riso bianco che è un cereale adatto ai celiaciEsattamente come la quinoa, esistono varie tipologie di cereali che sono privi di glutine e possono quindi essere consumati dai celiaci. Tra questi troviamo il riso, il mais, il miglio, amaranto, grano saraceno e teff. Questi alimenti al naturale sono totalmente privi di glutine. Anche l’avena può essere consumata senza problemi dalla maggior parte dei celiaci, anche se ad alcune persone può creare problemi. Per questo motivo l’AIC (Associazione Italiana Celiachia) consiglia di prestare particolare attenzione alle varietà in commercio. Bisogna prestare attenzione anche a come si ottengono i prodotti. Scopri per esempio come si coltiva il riso.

Latticini

fette di formaggio su un tavoloAnche i latticini sono alimenti che possono essere consumati da chi è affetto da celiachia. Il formaggio tradizionale composto da latte può essere consumato nelle varianti bianche, gialle e arancioni poiché tutti e tre sono privi di glutine. Per il latte invece sono permesse queste tipologie: fresco, condensato, fermentato, con probiotici e a lunga conservazione. Ci sono tanti modi per utilizzare il latte e le sue varianti. Scopri per esempio che cos’è il kefir e le ricette con kefir di latte, un’alternativa senza glutine e facile da digerire.

Carne e pesce

un piatto di carne è un cibo adatto ai celiaciAnche gli alimenti derivati da animali sono valide opzioni per i celiaci poiché privi di glutine. L’unica condizione è che gli alimenti non vengano contaminati da additivi che possono alterare la composizione organolettica del prodotto.

Uova

tre uova su un tavolo rosaEsattamente come la carne e il pesce, anche le uova sono prive di glutine. Ricche di nutrienti, le uova sono uno degli alimenti alla base di molte diete, ideali per qualsiasi pasto. Se volete scoprire di più sul nostro blog è presente un articolo sui benefici delle uova biologiche. Oppure, scopri i nostri suggerimenti su cosa abbinare alle uova e 10 semplici ricette.

Condimenti

burro affettato su una teglia I condimenti classici come il burro, il pepe, il sale e lo zafferano non trattati sono senza glutine e possono quindi essere consumati dai celiaci. Un ulteriore condimento che può essere facilmente preparato in casa è la passata di pomodoro, anch’essa non contiene glutine. Sul nostro blog puoi scoprire come fare la passata di pomodoro e 4 trucchi per renderla perfetta

Zucchero

Il miele è un'ottima fonte di zuccheri per i celiaciNon tutti gli zuccheri possono essere consumati da chi soffre di intolleranza al glutine. Sono infatti da assumere zuccheri che non siano stati trattati con additivi o aromi artificiali. In questo caso le opzioni sono principalmente miele, zucchero puro, oppure bevande come succhi di frutta o estratti di frutta e verdura. Se invece vuoi più informazioni, leggi il nostro articolo su come sostituire lo zucchero nei dolci.

La quinoa come si cucina? Alcune ricette senza glutine

Come detto sopra, la quinoa è un alimento vegetale molto versatile che si presta per creare ottime ricette sostituendo orzo e farro. Ma esattamente, la quinoa come si cucina?

La sua preparazione è in effetti diversa rispetto a quella dei classici cereali. Non serve infatti metterla in ammollo, basterà semplicemente lavare i chicchi e cuocerla in una pentola con acqua. Una volta cotta, all’incirca dopo 15-25 min ma i tempi variano a seconda della tipologia di quinoa, occorre anche sgranarla con una forchetta o un cucchiaio.

Vediamo ora insieme alcune deliziose ricette per cucinare questo pseudo-cereale.

 

Biscotti di quinoa all’arancia senza glutine

biscotti di quinoa all'arancio con goccie di cioccolato senza glutineIngredienti per 3 porzioni: 50g di quinoa; 100g di farina senza glutine; 40g di olio; 20g di miele; un’arancia (preferibilmente bio); un pizzico di cannella; scaglie di cioccolato (opzionale).

  1. Lavate la quinoa e cuocetela in una padella con acqua. Nel mentre, spremete l’arancia per ottenere il succo e rimuovete la scorza.
  2. Amalgamate gli ingredienti liquidi per poi aggiungere quelli solidi, ad esclusione del cioccolato che per il momento teniamo da parte. L’obiettivo è ottenere una pasta morbida.
  3. Usate un mattarello per stendere l’impasto e aggiungete la scorza d’arancia a fette e le scaglie di cioccolato. Infine, rotolate l’impasto fino ad ottenere un cilindro, avvolgetelo in una pellicola e mettetelo in frigorifero a riposare per circa 2 ore.
  4. Successivamente, tagliate a fette l’impasto e metteteli nel forno per 10 minuti a circa 180°. Lasciateli raffreddare e i biscotti saranno pronti.

Polpette di quinoa con zucchine senza glutine

ciotola con polpette di quinoa e zucchine senza glutineIngredienti per 2 porzioni: 100g di quinoa; 100g di zucchine; 2 uova; 15g di origano; 40g di formaggio (preferibilmente pecorino); 35g fiocchi d’avena; sale; pepe.

  1. Per prima cosa, lavate la quinoa e cuocetela in una pentola con acqua. In seguito, lasciate raffreddare.
  2. Frullate le zucchine avvolgete il composto in un panno per far sì che il liquido venga assorbito. Lasciate riposare per 10 minuti e nel mentre grattugiate il formaggio.
  3. Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e amalgamate bene il tutto, mettendo anche una quantità a piacimento di sale e pepe. Lasciate infine risposare il tutto per 30 minuti in frigorifero.

Trascorsi i 30 minuti, date forma e dimensione alle polpette e mettetele in forno a 190° per altri 30 minuti. Le polpette saranno pronte quando saranno belle dorate.

Insalata di quinoa con tonno per celiaci

Insalata di quinoa con tonno per celiaciIngredienti per 2 porzioni: 100g di quinoa; 100g di tonno; 150g di pomodori ciliegini; 100g di mais; olio; basilico; sale.

  1. Ripulite la quinoa e mettetela a cuocere in una pentola con acqua, per poi metterla in una ciotola a raffreddare.
  2. Tagliate i pomodori e metteteli nella ciotola con la quinoa, aggiungendo anche tonno e mais.
  3. Aggiungete sale e olio a piacimento per poi mescolare il tutto. Aggiungete qualche foglia di basilico per un gusto aggiuntivo e l’insalata sarà pronta.

Se invece volete scoprire nuove ricette per l’insalata, scopri la nostra ricetta per l’inslata indivia.

Fonti: