TOP
ricetta aceto di mele fatto in casa in vetro

Come fare l’aceto di mele e 6 segreti per renderlo perfetto

L’aceto di mele è un condimento a base di mela adatto a insaporire vari tipi di piatti e dal basso contenuto calorico. Ma esattamente, come si fa l’aceto di mele in casa?

È uno dei condimenti più usati e apprezzati, ricco di gusto e di origine totalmente naturale. Può essere utilizzato per vari tipi di pasti, come le insalate e le verdure in generale, e persino per alcuni dolci. Inoltre, proviene da uno dei frutti con più benefici: la mela, che fa bene ed è ricca di nutrienti per il nostro organismo.

In questo articolo vediamo come fare l’aceto in casa partendo dalla mela e i 6 segreti per renderlo perfetto.

Come fare l’aceto di mele in casa: ricetta

L’aceto di mele è molto facile da preparare in casa e non richiede grandi sforzi, solo un po’ di attenzione e pazienza. Vediamo insieme la ricetta.

 

cesto con aceto di mele in bicchiere e mele rosse

Ingredienti: 3 mele Gala biologiche; q.b. di acqua; 2 cucchiai di zucchero o miele.

Attrezzi: due barattoli di vetro, garza, elastico, cucchiaio, colino.

 

Procedimento:

  1. Per prima cosa, lavate le mele per essere sicuri che siano perfettamente pulite.
  2. Tagliate le mele a cubetti di 2cm circa, oppure potete usare le parti avanzate dopo averne mangiata una, così da evitare sprechi. Inserite i pezzi di mela in un barattolo di vetro.
  3. Versate dell’acqua nel barattolo in modo da coprire totalmente le mele.
  4. Aggiungete circa 4 g di zucchero (possibilmente di canna) o di miele per ogni mela che avete utilizzato.
  5. Mescolate finché lo zucchero o il miele non si sciolgono completamente. In questo modo inizierà il processo di fermentazione e lo zucchero, o il miele, si trasformerà in alcool, creando così il sidro di mele che diventerà aceto.
  6. Usate una garza per tappare l’apertura del barattolo e stringetela con un elastico, in modo da impedire che rimangano aperture. La garza impedirà ad altri elementi di entrare nel barattolo, ma permetterà ai gas che si formeranno durante la fermentazione di uscire.
  7. Ponete il barattolo di vetro lontano dalla luce e al caldo. Se possibile, tenetelo ad una temperatura di circa 21 °C.
  8. Ogni giorno mescolate il sidro per 1 o 2 volte per le prime due settimane. Assicuratevi che le mele siano sempre sommerse. Se non lo sono, pressatele leggermente, ma non aggiungete acqua: ridurrebbe l’intensità del sapore.
  9. Quando mescolate cercate di notare se si sono formate delle bolle d’aria: significa che sta avvenendo il processo di fermentazione. Se invece vedete della schiuma, toglietela.
  10. Se i pezzi di mela sono sul fondo del contenitore vuol dire che hanno fermentato e non sono più necessarie.
  11. Dopo che tutti i pezzi di mela hanno fermentato, scolate il sidro per rimuovere i pezzi di mela. Dopo di che, rimettete il sidro nel barattolo, richiudendolo con garza ed elastico. I pezzi di mela fermentati non sono più commestibili.
  12. Lasciate fermentare il sidro per circa 5 settimane, mescolando ogni 3 giorni. Più è caldo il luogo in cui lo lasciate fermentare, e più velocemente avverrà la fermentazione.
  13. Trascorso il tempo desiderato, travasate l’aceto in un altro barattolo con coperchio, e chiudetelo.
  14. Conservate l’aceto di mele fatto in casa in frigorifero. Se tutti i passaggi sono stati eseguiti correttamente, non dovrebbe mai andare a male.

Se alla fine del processo notate una massa simil gelatinosa, siete stati fortunati! Si chiama “madre dell’aceto” e può essere aggiunto alle mele del prossimo sidro per accelerare il processo.

Se invece volete gustare un buon aceto di mele biologiche senza aspettare, nello shop online di Almaverde Bio potete trovare un delizioso aceto di mele non filtrato da 500 ml.

 

la ricetta per l'aceto di mele fatto in casa eseguita in una brocca

Come fare in casa un aceto di mele perfetto: 6 segreti

Certe volte conoscere la ricetta per fare l’aceto in casa non è sufficiente. Seguite questi 6 consigli per fare un aceto di mele perfetto.

 

1. Usare mele biologiche

Per un sapore completamente naturale, è importante utilizzare mele biologiche, che sono quindi state coltivate con metodi totalmente naturali e senza l’utilizzo di elementi chimici. Sullo shop di FruttaWeb potete trovare mele biologiche di diverse tipologie e divertirvi a creare l’aceto di mele con la vostra tipologia di mela preferita.

 

2. Usare acqua minerale

L’acqua consigliata per avviare il processo di fermentazione è l’acqua minerale. Infatti, l’acqua del rubinetto potrebbe contenere impurità che possono alterare la composizione del sidro, mentre l’acqua minerale (possibilmente in bottiglia di vetro) è priva di rischi.

 

3. Usare barattoli di vetro ed evitare utensili di metallo o plastica

Esattamente come avevamo suggerito nel nostro articolo su come fare la passata di pomodoro, il barattolo utilizzato per contenere il sidro deve essere in vetro, e vanno assolutamente evitati tutti gli utensili in metallo o plastica. Il vetro permette di tenere intatte le proprietà organolettiche del prodotto, senza intaccarne consistenza e sapore. Al contrario, barattoli e utensili in metallo o plastica rischiano di compromettere la composizione naturale del sidro, rovinandone il sapore.

 

barattolo di vetro per fare l'aceto di mele

 

4. Abbondare con acqua piuttosto che usarne poca

Quando versate l’acqua, cercate di abbondare anziché usarne il minimo indispensabile. Aggiungendo più acqua, la fermentazione richiederà più tempo e l’aceto di mele fatto in casa potrà avere un sapore più delicato: ma se l’acqua fosse troppo poca, le mele potrebbero marcire e dovrete ricominciare da capo.

 

5. Il tempo di fermentazione per il sapore

Anche il tempo di fermentazione incide sul sapore. Infatti, una volta che avete scolato il sidro (step 11), potete lasciarlo fermentare per più di 5 settimane. Maggiore sarà il tempo, e più intenso sarà il sapore del vostro aceto di mele fatto in casa.

 

6. Il periodo giusto per preparare l’aceto di mele

Le mele si possono trovare tutto l’anno, quindi ogni periodo è giusto per preparare un ottimo aceto di mele. Tuttavia, se volete partire dagli scarti della mela, ricordatevi che è uno dei frutti di stagionalità invernale.

aceto di mele in fermentazione in un barattolo di vetro

Le particolarità dell’aceto di mele

L’aceto di mele è un ottimo condimento, di origine totalmente naturale e a base di uno dei frutti più buoni e apprezzati. Ma non è solo buono, fa anche bene alla salute.

Secondo uno studio condotto dal Department of Natural Science dal titolo “Antimicrobial activity of apple cider vinegar against Escherichia coli, Staphylococcus aureus and Candida albicans; downregulating cytokine and microbial protein expression”, l’aceto di mele aiuta a combattere i sintomi dell’Escherichia Coli e lo Stafilococco. Per di più è facilmente digeribile, anche se è meglio non esagerare con la quantità ingerita. È anche adatto per la dieta di chi soffre di celiachia, poiché è privo di glutine. Se volete saperne di più, leggete il nostro articolo su cos’è la quinoa.

Inoltre, il melo è una pianta da frutto che può essere coltivata anche in casa. Scoprite come coltivare il melo in un orto in terrazzo fai da te per avere il totale controllo sull’origine della mela e dei materiali utilizzati per coltivarla.

Se volete scoprire cos’altro potete preparare con le mele, leggete anche il nostro articolo su come fare un ottimo succo di frutta fatto in casa a base di mela.

Fonti:

  • Department of Natural Science: Antimicrobial activity of apple cider vinegar against Escherichia coli, Staphylococcus aureus and Candida albicans; downregulating cytokine and microbial protein expression: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5788933/