TOP
come cucinare gli asparagi

Come cucinare gli asparagi: tutti i segreti +1 per usarli in cucina

Sta arrivando la primavera. Si allungano le giornate, comincia il caldo, i rami spogli si riempiono di boccioli, il nero e il grigio della stagione fredda lasciano il posto ai colori pastello.

Come cantava Battisti, “i giardini di marzo si vestono di nuovi colori”. E di nuove verdure, aggiungiamo noi.

Appaiono sulla nostra tavola verdure dalle mille tonalità di verde: fagiolini, finocchi, fave, spinaci, porro, carciofi e asparagi.

Parliamo di questi ultimi; in particolare oggi sveliamo tutti i segreti su come cucinare gli asparagi.

Gli asparagi sono una verdura gustosa e versatile, che si adatta a vari tipi di preparazione e a tanti abbinamenti. Questa verdura, infatti, può essere cucinata al vapore, in padella o bollita. O ancora, può essere utilizzata in torte salate o come condimento di pasta o risotti.

Ricordate che degli asparagi non si butta via (quasi) niente. I germogli sono la parte più tenera e prelibata, ma nelle vostre preparazioni potete utilizzare anche i gambi, sebbene più duri e meno saporiti. E l’acqua di cottura può essere conservata per preparare ottime zuppe o minestre.

Last but not least: dovete sapere che esistono due varietà di asparagi, verdi e bianchi. Di seguito vedremo come cucinare gli asparagi verdi per poi spiegare come utilizzare anche quelli bianchi.

Come cucinare gli asparagi verdi

asparagi verdi

Il bello degli asparagi è che si prestano a talmente tanti tipi di cotture e abbinamenti che è impossibile non trovarne almeno uno che vi piacerà.

Ma quindi, come si cucinano gli asparagi? Pensate a una cottura ed ecco che potrete utilizzarla per gli asparagi. A vapore, bolliti, in padella, in creme di verdure, come contorno bio di carne e pesce, come condimento per primi piatti di pasta o riso.

Se preferite mangiare verdure fredde, soprattutto in estate, gli asparagi sono l’alternativa che fa per voi. Infatti, sono ottimi da gustare sia caldi che freddi.

E il gambo può essere utilizzato per preparare ripieni, zuppe e sughi.

 

Come cucinare gli asparagi in padella

asparagi-in-padella

Gli asparagi cucinati in padella sono ottimi sia serviti come contorno sia come ingrediente da aggiungere ad altre pietanze.

  1. Cominciate pulendo, lavando e asciugando gli asparagi.
  2. Fate scaldare un cucchiaio di olio di oliva con uno spicchio d’aglio in una padella.
  3. Quando è calda, aggiungete gli asparagi e aggiustate di sale.
  4. Sfumate con un po’ di vino bianco e, una volta evaporato, aggiungete un po’ di acqua.
  5. Fate cuocere con un coperchio per circa 10 minuti a fuoco moderato.
  6. Evitate di girare gli asparagi, ma, se lo fate, siate delicati.

Un’altra idea di come cucinare gli asparagi in padella vede coinvolto il burro. Dopo aver pulito, lavato e asciugato gli asparagi, metteteli in una padella e copriteli con acqua fredda, sale e qualche noce di burro. Fate cuocere per circa 10 minuti, poi togliete il coperchio e continuate la cottura finché il fondo non sarà evaporato.

Potete insaporire gli asparagi durante la cottura con peperoncino e pepe.

 

Come cucinare gli asparagi a vapore

asparagi a vapore

La cottura a vapore è quella che meglio conserva il sapore e le vitamine degli asparagi.

Appoggiate gli asparagi nel cestello bucherellato della vaporiera tenendo un pochino di spazio tra di loro e lasciate cuocere per 15 minuti circa. Se non avete la vaporiera, mettete sul fuoco una pentola d’acqua, portatela a bollore e appoggiatevi sopra un piatto con gli asparagi ben disposti. Coprite il piatto e lasciate cuocere per 8-12 minuti.

 

Come cucinare gli asparagi bolliti

asparagi bolliti

Esistono delle pentole apposite per cucinare gli asparagi, leggermente strette e lunghe con un cestello che permette di cuocere le punte al punto giusto.

Potete cucinare gli asparagi bolliti anche senza questo utensile seguendo questi semplici passi.

  1. Legate tra loro gli asparagi con dello spago da cucina, metteteli in piedi in una pentola con le punte rivolte verso l’alto.
  2. Fateli cuocere in acqua bollente salata.
  3. Fate attenzione che le punte rimangano fuori.
  4. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 15 minuti o meno, se volete che rimangano più croccanti.
  5. Per controllare la cottura, potete fare la prova dello stecchino in un gambo: gli asparagi saranno pronti quando questo si bucherà senza resistenza.
  6. Una volta cotti, scolateli delicatamente e lasciateli asciugare su un foglio di carta assorbente.
  7. Potete gustarli sia freddi che caldi, accompagnati con salse (come besciamella, maionese o crema al burro) o con condimenti classici (come olio, aceto e limone).

 

Come cucinare gli asparagi con le uova

asparagi con uova

Quello tra asparagi e uova è un matrimonio perfetto.

Con due semplici ingredienti, o poco più, potete ottenere in modo facile e veloce piatti gustosi e completi: dalla frittata di asparagi alle uova strapazzate con asparagi e cipollotto rosso, dalle uova con asparagi e prosciutto crudo alla frittata con asparagi e speck. Oppure provate la nostra ricetta per gli asparagi alla milanese.

Ultima idea, semplice ma efficace: incorporate gli asparagi tagliati a piccoli pezzi nelle uova strapazzate. Taac, un secondo di tutto punto in pochi e semplici passi.

 

Come cucinare gli asparagi con la pasta

asparagi e gamberi

Si sa, la regina della tavola in Italia è la pasta. E indovinate? Anche questa è una perfetta compagna per gli asparagi.

Quando comincia a fare caldo cresce la voglia di piatti freschi. Provate la pasta con asparagi a pezzetti, pesto di zucchine e uova sode: buona e comoda da portare anche in ufficio.

Oppure ancora, preparate i paccheri con asparagi e gamberi. VI ricorderà quelle sere in riva al mare ascoltando il rumore delle onde. E se amate l’abbinamento col pesce, non potete perdervi la pasta con salmone affumicato e asparagi, le penne con polpo e asparagi o gli spaghetti con gallinella e asparagi.

Per un primo piatto bio più impegnativo ma anche d’impatto, cucinate delle crespelle e conditele con asparagi, ricotta e besciamella. Gnam! Se non avete tempo e voglia di preparare le crespelle non preoccupatevi; anche un semplice condimento di asparagi e ricotta rende super una pasta qualsiasi.

Se amate i condimenti di sole verdure, gli spaghetti con asparagi e crema di carote, i tagliolini con asparagi e porcini e le orecchiette con asparagi sono ciò che fa per voi. Per dare un tocco di sapore in più, aggiungete alle orecchiette con asparagi dello speck. Invitanti e gustose!

E se avete voglia di mettervi ai fornelli e indossare il cappello da chef, le lasagne agli asparagi piene zeppe di formaggio sono il piatto che fa per voi.

Ora vi regaliamo una ricetta bonus: facile, veloce e buonissima.

 

Spaghetti con asparagi, pomodori e menta

spaghetti con asparagi

Cominciate pulendo e lessando gli asparagi. Nel frattempo, fate imbiondire uno spicchio d’aglio in una padella con dell’olio di oliva e aggiungete i pomodorini tagliati a metà. Una volta che gli asparagi saranno pronti, scolateli conservando l’acqua dove ora farete cuocere gli spaghetti.

Trasferite gli asparagi tagliati a tocchetti nella padella coi pomodorini, aggiungete un po’ di sale e qualche fogliolina di menta.

Scolate gli spaghetti al dente e ripassateli in padella per qualche minuto così da farli insaporire col sugo.

 

Come cucinare gli asparagi con il riso

asparagi con riso

Sul nostro blog vi abbiamo mostrato come preparare il risotto con asparagi verdi, ma oggi vi proponiamo due tipi di abbinamento riso – asparagi: risotto con asparagi e riso con pollo e asparagi allo zenzero.

 

Risotto con asparagi e Grana Padano

risotto asparagi e grana padano

Ingredienti per 4 persone:

Procedimento:

  1. Pulite gli asparagi staccando la parte più dura che userete per il brodo.
  2. Tagliate le punte degli asparagi che vi serviranno per guarnire il risotto.
  3. Tagliate a rondelle fini il resto degli asparagi.
  4. Lavate le verdure per il brodo e tagliate a pezzi grossolani sedano, carote e cipolla.
  5. Versate le verdure in una pentola, unite anche i gambi duri degli asparagi e coprite con acqua.
  6. Dal momento del bollore, fate cuocere almeno mezz’ora.
  7. Mondate e tritate finemente lo scalogno.
  8. Rosolate lo scalogno qualche minuto con un filo d’olio, aggiungete metà delle rondelle di asparagi e fate cuocere per un paio di minuti mescolando di tanto in tanto.
  9. Aggiustate di sale e coprite con un mestolo di brodo.
  10. Lasciate cuocere 5 minuti con un coperchio, poi lasciate raffreddare.
  11. Sbollentate in acqua salata le punte di asparagi per un paio di minuti.
  12. Raffreddatele poi in acqua e ghiaccio in modo che mantengano il colore e la croccantezza.
  13. Frullate le rondelle ormai intiepidite con 15 g di olio.
  14. In un tegame largo scaldate un filo d’olio, fate tostare il riso per 3-4 minuti aggiungendo un pizzico di sale.
  15. Bagnate con il brodo fino a coprire il riso e continuate la cottura bagnando alla necessità.
  16. Circa a metà cottura, aggiungete le rondelle restanti di asparagi.
  17. Continuate a cucinare il risotto aggiungendo sale solo se necessario.
  18. Quando mancano 2-3 minuti alla cottura del risotto, aggiungete la crema preparata prima tenendone da parte un paio di cucchiai.
  19. Terminata la cottura, fate riposare il riso coperto per due minuti.
  20. Mantecate poi con il burro e il formaggio grattugiato.
  21. Aggiungete una macinata di pepe, un filo d’olio e la restante crema di asparagi.
  22. Mescolate
  23. Servite il risotto agli asparagi caldo finendo i piatti con le punte di asparago che avete tenuto da parte.

 

Riso con pollo e asparagi allo zenzero

riso con pollo e zenzero

Ingredienti per 4 persone:

Procedimento:

  1. Tagliate il pollo a striscioline e fatelo marinare con olio, limone, zenzero e aglio
  2. Lessate gli asparagi, tagliate a tocchetti la parte tenera dei gambi e conservate le punte.
  3. In una padella ampia fate rosolare lo scalogno affettato sottilmente, unite i gambi degli asparagi e fate insaporire il tutto.
  4. Aggiungete il pollo marinato e, quando è cotto, anche le punte degli asparagi.
  5. Salate.
  6. Preparate il riso in acqua bollente salata e scolatelo.
  7. Aggiungete il pollo al riso e mescolate delicatamente il tutto.

 

Come cucinare gli asparagi nelle torte salate

asparagi nelle torte salate

Le torte salate sono quel piatto che salva sempre quando non si sa cosa cucinare. E sono anche un ottimo modo per svuotare il frigo perché, combinando vari ingredienti in modo sensato, fate centro col minimo sforzo.

Basta comprare la pasta sfoglia e riempirla delle cose che vi piacciono di più: semplice no?

Bene, questa ricetta salva-pasto coinvolge anche i nostri amici asparagi.

Insieme allo speck danno vita a una torta salata dal sapore rustico e delicato, con la ricotta otterrete una torta salata dal gusto più classico che sicuramente piacerà ai bambini, abbinati a peperoni e melanzane creano una torta salata vegetariana gustosa e ricca di sapore. Se amate i contrasti di sapori e profumi, provate la torta salata con asparagi, brie e miele: rimarrete piacevolmente stupiti.

Le ultime tre alternative che vi proponiamo vedono gli asparagi in abbinamento a ingredienti che tutti abbiamo sempre nelle nostre cucine: asparagi, prosciutto cotto e mozzarella per una torta salata leggera ma gustosa, asparagi e patate per una torta classica dal sapore rustico, asparagi e uova per una torta salata deliziosa dal sentore vagamente francese.

Ed ecco che vi abbiamo dato tante idee su secondi piatti bio completi e gustosi!

 

Come cucinare gli asparagi al forno

asparagi al forno

Per cuocere gli asparagi al forno cominciate pulendo, lavando e asciugando la verdura.

Disponeteli su una teglia rivestita di carta forno e conditeli con un generoso filo d’olio. Girateli sottosopra per condirli in modo uniforme. Aggiungete sale e pepe e cuoceteli in forno a 170° per 20 minuti circa.

Per renderli ancora più gustosi, potete aggiungere un paio di spicchi d’aglio o una spolverata di scorza di limone grattugiata. Oppure ancora potete cospargerli con burro fuso, Parmigiano o mozzarella.

 

Variante golosa: asparagi gratinati al forno

asparagi gratinati

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di asparagi Almaverde Bio
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato
  • Q.b. di olio extravergine di oliva
  • Q.b. di sale

Procedimento:

  1. Lavate gli asparagi ed eliminate la parte più dura del gambo.
  2. Rivestite di carta forno una teglia e disponete gli asparagi in fila.
  3. Unite agli asparagi il Parmigiano grattugiato e il pangrattato.
  4. Condite con olio e sale.
  5. Infornate gli asparagi in forno ventilato a 170° per 20 minuti.

 

Come cucinare gli asparagi la vellutata

vellutata di asparagi

La vellutata di asparagi è un piatto delicato ed elegante che potete servire come antipasto o come primo.

Ingredienti:

Procedimento:

  1. Tagliate le cime di 12 asparagi e conservatele per decorare i piatti.
  2. Tagliate il resto degli asparagi a pezzetti di circa 1 cm.
  3. Tritate una cipolla e fatela soffriggere in una padella con del burro a fiamma medio-bassa.
  4. Attendete che si ammorbidisca mescolando di tanto in tanto.
  5. Aggiungete i pezzi degli asparagi e condite con sale e pepe.
  6. Fateli soffriggere insieme alla cipolla per 5 minuti mescolando spesso.
  7. Aggiungete 120 ml di brodo e lasciatelo sobbollire a fuoco lento con un coperchio per 15-20 minuti o finché gli asparagi non diventano molto morbidi.
  8. Mentre la vellutata cuoce, lessate le cime degli asparagi in acqua bollente salata per 3-4 minuti.
  9. Scolatele non appena si sono ammorbidite.
  10. Frullate il tutto fino a ottenere una vellutata.
  11. Aggiungete la crème fraîche e insaporitela con sale e pepe.
  12. Portatela a bollore e aggiungete un po’ di burro, quindi mescolate affinché si sciolga.
  13. Aggiungete un goccio di succo di limone e decorate con le punte di asparagi.
  14. Potete servire la vellutata con dei crostini di pane caldi.

 

Come cuocere gli asparagi bianchi

asparagi bianchi

Gli asparagi bianchi non sono asparagi verdi un po’ sbiaditi. Bensì, sono una varietà di asparagi dal sapore più delicato e leggermente amarognolo rispetto ai classici asparagi verdi.

Anche loro si adattano a vari tipi di utilizzi. Sono un ottimo condimento per pasta e risotti, un gustoso accompagnamento per secondi di carne e di pesce e uno sfizioso contorno se cotti a vapore. Se amate i sapori particolari, provate la torta salata con asparagi bianchi, pomodori, scalogno e stracchino: sapori molto forti ma che regalano il giusto contrasto. L’idea in più: sono deliziosi anche crudi in insalata.

Di seguito vi raccontiamo tre ricette con asparagi bianchi.

 

Risotto con asparagi bianchi e mascarpone

mazzo asparagi bianchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 ml di brodo vegetale
  • 350 g di riso vialone nano
  • 10 asparagi bianchi
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di mascarpone
  • 1 cipolla dorata Almaverde Bio
  • Q.b. di parmigiano grattugiato
  • Q.b. di vino bianco
  • Q.b. di pepe
  • Q.b. di sale

Procedimento:

  1. Pulite gli asparagi bianchi lavandoli e privandoli della parte dura finale.
  2. Lessateli per una ventina di minuti.
  3. Una volta cotti, tagliate i gambi a tocchetti e le punte lasciandole intere.
  4. Portate a bollore il brodo
  5. Nel frattempo, fate imbiondire mezza cipolla con dell’olio in una padella, aggiungete i gambi e un mestolo di brodo.
  6. Fate cuocere fin quando l’acqua evaporerà e aggiungete il mascarpone, che dovrà sciogliersi.
  7. Frullate il tutto e tenete da parte.
  8. In una pentola abbastanza larga fate dorare l’altra mezza cipolla tritata, unite il riso e fatelo tostare per qualche minuto.
  9. Sfumate con del vino bianco e un po’ di brodo.
  10. Proseguite la cottura continuando a mescolare e aggiungendo gradualmente il brodo.
  11. Quando il riso sarà quasi pronto, aggiungete la crema di asparagi bianchi preparata prima, il sale, il pepe, un po’ di parmigiano e una noce di burro.
  12. Fate amalgamare bene gli ingredienti e lasciate riposare qualche istante a fiamma spenta.
  13. Impiattate e completate il riso con le punte di asparagi.

 

Trota affumicata e insalata di asparagi bianchi

asparagi bianchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 rametti di prezzemolo
  • 1 filetto di trota affumicata
  • 1 mazzetto di asparago bianco
  • ½ limone Almaverde Bio
  • Q.b. di olio extravergine di oliva
  • Q.b. di sale
  • Q.b. di pepe

Procedimento:

  1. Pulite gli asparagi bianchi eliminando la parte più dura del gambo e tagliate la restante parte a julienne.
  2. Man mano che sono pronti, tuffateli in acqua fredda. Quando avrete finito, scolateli e asciugateli con un canovaccio o della carta da cucina.
  3. Per il condimento, emulsionate il succo di mezzo limone con 4-5 cucchiai di olio, sale e pepe.
  4. Condite gli asparagi con l’emulsione e suddivideteli nei piatti.
  5. Unite la trota affumicata tagliata a striscioline e completate con le foglie di prezzemolo spezzettate.

 

Pesto di asparagi bianchi

asparagi bianchi e verdi

Ingredienti per 4 porzioni:

Procedimento:

  1. Lavate gli asparagi bianchi eliminando la parte più dura e la parte esterna aiutandovi con un pelapatate.
  2. Versate in una pentola dell’acqua, salatela leggermente, unite gli asparagi e portate a bollore.
  3. Nel momento in cui l’acqua bolle, cuocete gli asparagi per 10 minuti, scolateli e fateli intiepidire leggermente.
  4. Versate in un frullatore gli asparagi, mezzo spicchio d’aglio, le mandole o i pinoli, il pecorino, il parmigiano e aggiustate di sale e pepe.
  5. Frullate e aggiungete l’olio a filo fino a ottenere una crema densa. Se risulta troppo densa, aggiungete dell’acqua di cottura.
  6. Versate il pesto di asparagi bianchi in un vasetto di vetro e aggiungete dell’olio in modo da coprire bene il pesto. Chiudete il barattolo e conservatelo in frigo 2 o 3 giorni.

 

L’idea in più

grissini di asparagi
Vi sveliamo come far mangiare gli asparagi ai bambini: nascondeteli in grissini o in sformati con la ricotta.

Per preparare i grissini di asparagi, coprite gli ortaggi con rettangoli di pasta sfoglia e fateli cuocere in forno caldo a 200° per 15-20 minuti.

La preparazione degli sformati con la ricotta è più lunga e merita una spiegazione più dettagliata che vi daremo proprio qui sotto.

 

Sformato di asparagi e ricotta

punte asparagi verdi

Ingredienti per 8 persone:

  • 250 g di ricotta
  • 150 g di farina di grano tenero di tipo 0
  • 50 ml di latte
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  • 20 g di Parmigiano grattugiato
  • 3 uova Almaverde Bio
  • 1 mazzo di asparagi Almaverde Bio
  • ½ bustina di lievito per salati
  • Q.b. di pepe
  • Q.b. di sale

Procedimento:

  1. Lavate gli asparagi, eliminate la parte finale dei gambi e tagliate il resto a rondelle lasciando qualche punta intera.
  2. Cuocete in abbondante acqua per una decina di minuti, gli asparagi devono rimanere croccanti.
  3. Scolateli e fateli raffreddare.
  4. In una ciotola unite le uova con il latte, l’olio, la ricotta, il Parmigiano, la farina e il lievito e mescolate.
  5. Aggiustate di sale e pepe e uniteci gli asparagi tagliati a rondelle (le punte tenetele da parte).
  6. Prendete uno stampo per plumcake o di 22 cm di diametro, ungetelo e versateci il composto.
  7. Decorate con le punte di asparago tenute da parte.
  8. Infornate a 180° per circa 40 minuti, la superficie dovrà essere dorata.
  9. Servite caldo o tiepido.

 

Meglio asparagi freschi o surgelati?

Spoiler: non c’è nessuna differenza. Potete utilizzare gli asparagi surgelati nelle ricette nello stesso identico modo in cui utilizzate gli asparagi freschi.

Se con tutte le idee proposte vi abbiamo convinto, non resta che munirvi di asparagi e mettervi all’opera.

Sul nostro shop online trovate gli asparagi, prodotti biologicamente e nel pieno rispetto della natura, la combinazione perfetta per le vostre ricette.

Asparagi in una mano, padelle dall’altra e dateci dentro!